• Clienti
  • Fidelizzazione
  • Impianti Recupero
  • Impianti Selezione
  • Impianti Smaltimento
  • Partner1
  • Tonnelate Raccolte
  • Tonnelate Smaltite
  • Tonnelate Trattate

Waste Italia Spa

RESPONSABILITA' SOCIALE

fornitoriA

In linea con i principi di sostenibilità che Gruppo Waste Italia persegue, tutte le società del Gruppo cercano di utilizzare, dove possibile, fornitori “green”.

Le linee guida in materia di approvvigionamenti, in armonia con il Codice Etico e con il Modello 231, rappresentano il riferimento aziendale per l’attività di scelta dei fornitori, nell’ipotesi di acquisizione di beni, servizi e lavori, finalizzati sia ad attività svolte in regime di libero mercato sia a quelle assoggettate alla normativa pubblicistica. Waste Italia, per garantire l’efficace realizzazione del servizio e il monitoraggio degli aspetti ambientali significativi connessi, comunica ai propri fornitori e subappaltatori le specifiche di controllo dei requisiti previsti nel proprio Sistema di Gestione Qualità e Ambiente, traducendole in requisiti contrattuali.I criteri di valutazione e di controllo tengono conto di una scala di criticità del fornitore rispetto al processo/servizio erogato e al potenziale impatto sull’ambiente. n ogni caso, Waste Italia si avvale di fornitori selezionati attraverso l’individuazione dei più alti standard qualitativi.

L’ufficio acquisti si è proposto l’obiettivo per il 2015 di introdurre un processo di qualifica dei fornitori. Il processo è basato sull’analisi preliminare dei dati anagrafici, organico, informazioni economiche-finanziarie, iscrizioni obbligatorie per legge, certificazioni, e sulla successiva qualifica basata sull’assegnazione di un punteggio da 1 a 5 rispetto agli aspetti di performance tecnica, performance sulla consegna e performance sulla documentazione. Partendo da questo primo step di carattere normativo ed economico si giungerà nel biennio 2015-2016 a una qualifica dei fornitori più approfondita e rispondente alle quattro macro aree individuate nei dieci principi del Global Compact: diritti umani, lavoro, ambiente e anti-corruzione. Queste regole saranno inizialmente applicate a un campione rappresentativo di fornitori strategici al fine della successiva estensione a tutti i fornitori in essere.

Principali iniziative di dialogo e consultazione

  • Apertura di mail dedicate
  • Numero verde

PROGETTO WASTEND
Un progetto innovativo, lungimirante e concreto. L’inizio di un cambiamento epocale nel modo di concepire e gestire i rifiuti

Vai al progetto

PROGETTO SCUOLE
Trasferire conoscenze ai più giovani è un compito fondamentale per qualsiasi società, soprattutto quando si parla di ambiente ed energia

Vai al progetto

DESTINAZIONE AMBIENTE
un esempio virtuoso di sinergia tra diverse realtà industriali, in grado di porre la sostenibilità al centro delle proprie attività...

Vai al progetto

PROGETTO ALTIS
Promuovere l’integrazione delle performance di sostenibilità ESG nella valutazione del credito da parte di degli operatori finanziari...

Vai al progetto

PROGETTO SE FOSSI IL CAPO
Permettere a tutti i dipendenti di esprimere pareri, iniziative e proposte con lo scopo di migliorare l'attività aziendale…

Vai al progetto

PROGETTO ECOTECA
Con Ecoteca® nasce il primo centro in Italia di informazione e di educazione basato su una nuova etica ambientale…

Vai al progetto

Devi smaltire i rifiuti della tua azienda?

INFORMATI SUI NOSTRI SERVIZI
Vai al menù clienti