• Clienti
  • Fidelizzazione
  • Impianti Recupero
  • Impianti Selezione
  • Impianti Smaltimento
  • Partner1
  • Tonnelate Raccolte
  • Tonnelate Smaltite
  • Tonnelate Trattate

Waste Italia Spa

RESPONSABILITA' SOCIALE

enti

L'Azienda, nel rispetto delle norme in materia e di quanto previsto dal Codice di Condotta, impronta il rapporto con gli Enti esterni ispirandosi ai principi di rispetto, trasparenza e collaborazione. Waste Italia ha rapporti diretti con gli Enti preposti al rilascio di autorizzazioni e abilitazioni al controllo e alla vigilanza. In particolare ha relazioni dirette con le sezioni regionali dell’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali, i quali rilasciano le abilitazioni al trasporto e alla gestione di impianti di trattamento/smaltimento rifiuti conto terzi come pure l’iscrizioni alla categoria delle intermediazioni.

Province, Arpa, ASL ed altri Enti sono i responsabili della sorveglianza dell’operato dei gestori degli impianti che deve essere espletato nel rispetto delle norme vigenti e delle prescrizioni specifiche contenute nelle autorizzazioni. Gli impianti e le discariche del Gruppo hanno ottenuto l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio dagli Enti preposti (Province in Piemonte, Regione per discariche e Province per impianti in Lombardia).

Per le discariche e alcune tipologie di impianti nell’area rinnovabili è previsto un piano di sorveglianza e di controllo che deve essere implementato direttamente dal gestore e i cui risultati devono essere inviati direttamente agli Enti interessati secondo cadenze definite.

Le società del Gruppo hanno rapporti diretti con gli Enti preposti al rilascio di autorizzazioni e abilitazioni al controllo e alla vigilanza, nel pieno rispetto delle norme in materia e di quanto previsto dal Codice di Condotta delle diverse società del Gruppo, ispirandosi ai principi di correttezza, trasparenza e collaborazione. Waste Italia, operativa nel settore rifiuti e in alcune tipologie di impianti di produzione di energia si rende disponibili a un piano di sorveglianza e di controllo implementato direttamente dal gestore e i cui risultati sono condivisi direttamente con gli Enti interessati secondo cadenze prestabilite.
In particolare, a seguito della definizione di un rapporto convenzionato con le amministrazioni locali, si prevede spesso la costituzione di una Commissione di Vigilanza composta da rappresentanti nominati dal Comune, dall’azienda e da tecnici esperti. Tale Commissione effettua incontri periodici scadenzati dal Presidente della stessa e monitora l’attività dell’impianto e l’adempimento delle prescrizioni tecniche di progetto e dell’autorizzazione.

Principali iniziative di dialogo e consultazione

• Forme strutturate di dialogo con i sindaci presenti nei territori in cui sono collocati gli impianti;

PROGETTO WASTEND
Un progetto innovativo, lungimirante e concreto. L’inizio di un cambiamento epocale nel modo di concepire e gestire i rifiuti

Vai al progetto

PROGETTO SCUOLE
Trasferire conoscenze ai più giovani è un compito fondamentale per qualsiasi società, soprattutto quando si parla di ambiente ed energia

Vai al progetto

DESTINAZIONE AMBIENTE
un esempio virtuoso di sinergia tra diverse realtà industriali, in grado di porre la sostenibilità al centro delle proprie attività...

Vai al progetto

PROGETTO ALTIS
Promuovere l’integrazione delle performance di sostenibilità ESG nella valutazione del credito da parte di degli operatori finanziari...

Vai al progetto

PROGETTO SE FOSSI IL CAPO
Permettere a tutti i dipendenti di esprimere pareri, iniziative e proposte con lo scopo di migliorare l'attività aziendale…

Vai al progetto

PROGETTO ECOTECA
Con Ecoteca® nasce il primo centro in Italia di informazione e di educazione basato su una nuova etica ambientale…

Vai al progetto

Devi smaltire i rifiuti della tua azienda?

INFORMATI SUI NOSTRI SERVIZI
Vai al menù clienti