• Clienti
  • Fidelizzazione
  • Impianti Recupero
  • Impianti Selezione
  • Impianti Smaltimento
  • Partner1
  • Tonnelate Raccolte
  • Tonnelate Smaltite
  • Tonnelate Trattate

Waste Italia Spa

SERVIZI & ATTIVITA'

Impianto di Collegno (TO)

L’impianto raccoglie i rifiuti speciali non pericolosi provenienti da varie attività (industriali, artigianali, di servizi, commerciali, di demolizione e costruzione, agricole, di recupero, da macchinari obsoleti e da parti di veicoli a motore fuori uso) provenienti soprattutto dal bacino della provincia di Torino. 
La selezione dei rifiuti recuperabili avviene manualmente. All’interno dell’impianto viene svolta anche l’attività di selezione pneumatici. I pneumatici vengono scaricati e suddivisi per dimensioni. Tutte le lavorazioni avvengono su piazzale in cemento retinato mentre le acque meteoriche e di dilavamento vengono captate e raccolte in due apposite vasche. Il percolato viene smaltito in impianti di trattamento autorizzati. Lo stoccaggio dei rifiuti all’interno dell’impianto avviene con l'uso di compattatori e cassoni scarrabili o in cumuli a seconda della tipologia del materiale. 

L’impianto è completato da aree di ricezione e da tutte le dotazioni impiantistiche a corredo (antincendio, pesa, uffici, officina, area di parcheggio attrezzature, ecc.)

Scheda tecnica Collegno

Luogo Collegno Località Savonera – Provincia: Torino Via Villa Cristina n° 28
Coordinate geografiche LATITUDINE: 45.1119398 LONGITUDINE: 7.6145909
Società di riferimento Waste Italia Spa
Attività Raccolta e trattamento
Attività  
Autorizzazione Autorizzazione Albo Gestori Ambientali MI 00613 cat 1C – 4B – 5D – 8A – 9A
Attività Prelievo, raccolta e trasporto rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi
Descrizione generale

Attività di installazione e noleggio contenitori per rifiuti (scarrabili o fissi) e prelievo con relativo trasporto dei rifiuti presso gli impianti autorizzati. Intermediazione.
Tipologia di rifiuti raccolti Rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi

Elenco mezzi e attrezzature


2 automezzi con attrezzatura scarrabile
1 bilico con semirimorchio a piano mobile
1 rimorchio
216 contenitori per rifiuti
Smaltimento  
Autorizzazione (titolo) Aut. N.75 – 17924/2010
Attività Attività di messa in riserva di rifiuti speciali non pericolosi - Impianto di trattamento
Capacità di trattamento

40.000 tonnellate/anno autorizzate
39 tonnellate/giorno autorizzate
Tipologia di rifiuti trattati Speciali non pericolosi

Elenco tecnologie / attrezzature / mezzi d’opera N° 2 Caricatori gommati semoventi
N° 1 Pala gommata

Descrizione generale dell’attività svolta e principali tecnologie presenti Attività di messa in riserva di rifiuti speciali non pericolosi, sottoposti a operazioni di valorizzazione attraverso un processo di movimentazione meccanica, tramite caricatore semovente e successiva cernita manuale a terra, volto al recupero di tutti i materiali ulteriormente valorizzabili e all’avvio a smaltimento finale del sovvallo.

Scheda Tecnica    Torna a Sedi operative